PERCORSO FORMATIVO SOSTENIBILITA’

La formazione Certiquality dedicata alle strategie green per un vantaggio competitivo

Certiquality insieme a docenti del Sant’Anna di Pisa ha progettato un percorso formativo destinato a quelle realtà che desiderano fare del miglioramento delle proprie performance ambientali un fattore di posizionamento strategico. Sei webinar per capire come ridurre l’impatto ambientale, migliorare la sostenibilità, comunicare i miglioramenti agli stakeholder.

Gli appuntamenti sono disponibili in streaming su richiesta, scrivendo a marketing@certiquality.it

Questi i titoli dei webinar:

******
W1 | ANALISI DI CONTESTO, MATERIALITÀ E REPORTING

L’analisi di contesto, prevista espressamente anche dalla nuova norma ISO 14001, è l’insieme delle attività volte a comprendere lo scenario in cui operano le imprese e le organizzazioni. L’analisi del contesto interessa quindi anche gli interlocutori con cui le imprese si rapportano per definire al meglio le proprie strategie ambientali (e più in generale di sostenibilità), recependo in modo attivo le istanze degli stakeholder. Nell’analisi del contesto un ruolo importante viene rivestito dal vertice aziendale per valutare quali aspettative degli interlocutori si sposano meglio con gli orientamenti dell’impresa. A tal fine può essere molto utile l’analisi di materialità prevista dal GRI (Global Reporting Initiative).
Dall’analisi strategica del contesto dell’azienda, evidenziando i ruoli del vertice aziendale e degli stakeholder, per arrivare ad evidenziare la valorizzazione di un circuito virtuoso tra coinvolgimento-pianificazione-rendicontazione.

Destinatari: Chi si occupa di sostenibilità e di comunicazione/relazioni esterne all’interno della propria organizzazione, oltre ai responsabili dei sistemi di gestione.

Il webinar risponde alle seguenti domande:
Cosa è l’analisi di contesto e come viene utilizzata per l’identificazione e il coinvolgimento delle parti interessate?
Che cos’è l’analisi di materialità e perché è così importante nel processo di pianificazione delle strategie ambientali?
Quali sono le nuove frontiere del reporting?

******
W2 | LEADERSHIP E GESTIONE DEL RISCHIO

Questo modulo formativo prevede la presentazione del nuovo approccio alla gestione della leadership e alla gestione del rischio presente nelle nuove norme ISO, evidenziando quali sono i concreti vantaggi in termini di integrazione organizzativa e gestionale.

L’esercizio di una leadership che coinvolga pienamente  tutti i membri dell’organizzazione nell’implementazione della gestione efficiente e sostenibile è uno dei fattori chiave delle nuova norma ISO 14001. Per essere maggiormente efficace, questo percorso deve essere basato su un processo decisionale fondato su logiche di risk management strutturato. Il modulo formativo mira ad approfondire questi aspetti, sotto il duplice profilo della (ri)definizione dei ruoli e delle responsabilità ambientali in azienda alla luce della ISO 14001:2015 e dell’approfondimento delle tipologie di rischio per l’organizzazione e per il business connessi all’ambiente.

Destinatari: Ci rivolgiamo al management aziendale, in particolare a:

  • HR – AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO
  • RISK MANAGEMENT
  • INTERNAL AUDIT
  • FUNZIONI LEGAL E COMPLIANCE

Il webinar risponde alle seguenti domande:
- Quali sono le nuove indicazioni sulla leadership aziendale e sull’approccio ai rischi nella nuova ISO 14001?
- Quali sono i vantaggi di una corretta integrazione organizzativa e gestionale?
- Come coinvolgere il management e la struttura nell’analisi dei rischi?


******
W3 | IL CICLO DI VITA IN CHIAVE STRATEGICA

Il modulo formativo si pone l’obiettivo di illustrare le principali scelte metodologiche e le soluzioni applicative per sviluppare uno studio di LCA – Life Cycle Assessment in osservanza del metodo Product Environmental Footprint stabilito dalla Commissione Europea.

La LCA è uno strumento di supporto alla progettazione del prodotto e alle scelte strategiche. Il ciclo di vita LCA permette inoltre di mappare le opportunità inesplorate in un’ottica di economia circolare.

Destinatari
Chi si occupa di sostenibilità, design e progettazione, supply chain management e di comunicazione/relazioni esterne all’interno della propria organizzazione, oltre ai responsabili dei sistemi di gestione.

Il webinar risponde alle seguenti domande:
qual è il ruolo e la rilevanza della life cycle perspective nei requisiti della nuova ISO 14001? Quali sono i principali strumenti basati sulla Life Cycle Assessment (ISO 14040, Ecolabels, impronte ambientali) e come valorizzarli nella logica del sistema di gestione ambientale?Quale contributo può fornire la LCA allo sviluppo di strategie e di azioni di economia circolare?

******
W4 | LA LCA IN CHIAVE DI COMUNICAZIONE

Le cosiddette “impronte ambientali” dei prodotti e gli schemi che ne certificano l’attendibilità, rappresentano oggi un’efficace opportunità che molte imprese stanno decidendo di cogliere per poter comunicare al mercato il proprio impegno e l’eccellenza delle proprie prestazioni, evitando i rischi del cosiddetto greenwashing. Una “footprint”, tuttavia, non può essere solo un numero, deve trasmettere anche valori e diventare un veicolo potente, chiaro e diretto di comunicazione tra tutti gli attori della filiera commerciale. Il modulo formativo approfondisce le esperienze maturate nel panorama europeo nell’ambito delle Impronte ambientali dei prodotti e le opportunità di sviluppo che si aprono nello scenario italiano per favorire l’affermarsi di schemi di etichettatura credibili ed efficaci nei confronti dei consumatori. Molte sono le esperienze maturate, le iniziative in atto e le prospettive di innovazione che verranno analizzate: dalle footprint consolidatesi in alcuni Paesi UE, alle EPD – Environmental Product Declaration, fino alla recentissima metodologia PEF della Commissione Europea e allo schema nazionale Made Green in Italy.

Destinatari: Chi si occupa di marketing e di comunicazione/relazioni esterne all’interno della propria organizzazione, oltre ai responsabili dei sistemi di gestione.

******

W5 | LA GESTIONE DEGLI APPROVVIGIONAMENTI E DELLA FILIERA IN CHIAVE SOSTENIBILE

La norma ISO 14001:2015 chiede alle aziende di gestire i propri impatti ambientali secondo una prospettiva di ciclo di vita, che si estenda dai processi produttivi alle filiere upstream downstream che compongono la catena del valore. In questa logica, il modulo formativo entrerà nel merito degli approcci gestionali e degli strumenti operativi per la gestione e per il miglioramento degli impatti ambientali della filiera di approvvigionamento, nonché di esperienze e casi pratici di Green Procurement e di Green Supply Chain Management.

Destinatari:
Ci rivolgiamo in particolare alle funzioni:
Approvvigionamenti
Progettazione ricerca e sviluppo (a monte)
Comunicazione con gli operatori della filiera a valle
Chi gestisce i rapporti con la distribuzione nella funzione marketing.

Il webinar risponde alle seguenti domande:
Come cambia l’approccio alla gestione della filiera nel quadro della norma ISO 14001:2015?
Quali ambiti ed attività della filiera sono direttamente interessati dai requisiti della norma? E quali implicazioni presentano sotto i profili strategico e operativo?


******
W6 | L’EVOLUZIONE DELLE NORME E LA ISO 14001

Nell’ambito dell’applicazione dei sistemi di gestione le nuove norme internazionali pubblicate da ISO (International Standard Organization) sono caratterizzate dall’approccio organizzativo basato sulla gestione dei rischi, e indicano la necessità di un percorso verso l’aumento di livello di conoscenza dei fattori che determinano il successo dell’impresa.

È infatti richiesto alle imprese di dotarsi di strumenti per identificare quali siano i rischi connessi a minacce e opportunità di conseguire i propri obiettivi di business e di sostenibilità, e di gestire tali rischi mediante azioni di prevenzione, eliminazione, mitigazione, indirizzo e monitoraggio, organizzate all’interno di un sistema organico, appunto il Sistema di Gestione Aziendale.

Le norme internazionali sono state pertanto strutturate per fornire al management aziendale tutte quelle informazioni che risultano necessarie per i corretti processi decisionali volti a garantire, da un lato, un successo durevole, e, dall’altro, uno sviluppo sostenibile dell’impresa.

Il modulo formativo ha come obiettivo quello di fornire una panoramica sugli standard che focalizzano i temi della gestione sostenibile, andando ad approfondire gli elementi di integrazione con particolare riferimento a quelli propri della gestione ambientale, così come introdotti dalla ISO 14001:2015. In tale ambito sarà inoltre fatto un focus particolare sulle relazioni tra i Sistemi di Gestione e i modelli organizzativi attuati dalle imprese stesse.

Il webinar risponde alle seguenti domande:

- Quali sono le norme internazionali sui sistemi di gestione aziendale riconducibili alla sostenibilità?
- Perché e come costruire un sistema di gestione integrato?
- Quali sono i tasselli comuni dell’High Level Structure dell’ISO e come impostarli e attuarli in modo sinergico?
- Perchè la nuova norma ISO 14001 ha un ruolo chiave in tutto questo?

****
Per maggiori informazioni sul percorso formativo scrivere a marketing@certiquality.it


 
reloader