BS-OHSAS-18001_1

Sistema di Gestione della Salute e SicurezzaOHSAS 18001

A chi è rivolto il servizio?

Tutte le organizzazioni che intendono certificarsi
sia con sede in Italia che all’estero, indipendentemente
dal settore merceologico e dal numero di addetti

Contesto

Per rimanere competitive sui mercati, le imprese devono tutelare e valorizzare le proprie risorse, sia strutturali che umane, garantendo quindi la loro durata ed efficienza nel tempo. L’adozione di uno standard in materia di salute e sicurezza sul lavoro contrasta efficacemente il numero degli infortuni e le malattie professionali, il cui costo è compreso, per la maggior parte dei paesi aderenti alla Unione Europea, tra il 2,6% e il 3,8% del prodotto interno lordo (PIL); un costo che grava sulle singole aziende, ma anche sull'economia nazionale (Fonte: OHSA).
Le imprese certificate presentano indici di infortunio decisamente più bassi di quelle non certificate, in media del 27% in meno per la frequenza, e del 35% in meno per la gravità (Fonte: Osservatorio Accredia). 
Per questo motivo il numero delle certificazioni è più che raddoppiato negli ultimi quattro anni e, nonostante la crisi generalizzata, si mantiene ad un elevato livello di crescita.

Vantaggi

Servizio

Il servizio di Certificazione a fronte della Norma OHSAS 18001 consiste nella valutazione della documentazione per una corretta implementazione del sistema di gestione, in attività di verifica a campione della conformità legislativa, con apposite check list di facile compilazione, in attività di sopralluogo che si completano con interviste al personale volte a verificare il livello di coinvolgimento e consapevolezza in ambito salute e sicurezza sul lavoro. L’output del servizio, oltre a rilasciare la certificazione in caso di verifica positiva, è anche quello di segnalare gli ambiti di miglioramento che l’organizzazione può perseguire.
Servizio

Iter di certificazione

L’iter di Certificazione prevede:

  • la richiesta di offerta;
  • l’accettazione dell’offerta;
  • lo svolgimento di un audit di prevalutazione (facoltativo);
  • lo svolgimento di un audit di Certificazione (suddiviso in due stage);
  • la gestione di eventuali carenze rilasciate;
  • la delibera di certificazione da parte della Commissione Tecnica Certiquality;
  • verifiche di mantenimento.
Iter di certificazione

hai bisogno di aiuto?

Contattaci oppure consulta le domande frequenti

Settore HSE e Compliance

Direzione QHSE, Sostenibilità, Ispezioni, Compliance

News